Progetto cofinanziato dal Fondo Europeo dello Sviluppo Regionale

Categoria: box3

Un premio speciale per chi completerà l’album di figurine del Carnevale di Fano

Fano, 9 aprile 2019 – “Scambio 2 Maria Flora Giammarioli con un Daniele Carboni”. “Io ho il carro di Alda Merini doppio, mi dai quello di Frida”? Ormai nella città della Fortuna impazza la mania per le figurine del Carnevale di Fano. Grande successo per  l’Album, realizzato grazie all’azienda Chiaroscuro Srl di Castiglione della Stiviere, specializzata nella realizzazione di album di figurine, all’Ente Carnevalesca, all’agenzia Comunica che ne ha coordinato la realizzazione e al preziosissimo contributo del maestro carrista Riccardo Deli che si è occupato di recuperare, catalogare e nominare le immagini storiche. Una raccolta di 60 pagine che contengono oltre 600 figurine del Carnevale di Fano dal 1347 ad oggi, con focus sull’Ente Carnevalesca, i maestri carristi, il getto, il Vulòn e tutti gli elementi più significativi del Carnevale di Fano. L’album distribuito in tutte le edicole e nei punti tesseramento della città, è stato preso d’assalto dai fanesi, tanto che è stato necessario fare più di una ristampa. Così come per le figurine reperibili al costo di 70 centesimi al pacchetto, anche queste in quasi tutte le edicole della città. Novità dell’ultim’ora è che l’Ente Carnevalesca ha deciso di mettere in palio un premio per coloro che riusciranno a terminare la raccolta. Chi completerà l’album di figurine del Carnevale di Fano entro il 30 dicembre del 2019, potrà recarsi alla sede dell’Ente in piazza Andrea Costa. Qui un addetto dopo un minuzioso controllo, inserirà il proprietario dell’album completato in un’apposita lista. Alla scadenza della data sopracitata si svolgerà un’estrazione tra tutti coloro che avranno completato la raccolta (e vidimato l’album in Carnevalesca), e il vincitore si aggiudicherà un palco da 15 persone per la prima domenica del Carnevale di Fano 2020 (9 febbraio). Per aiutare i fanesi nel completamento dell’album, l’Ente Carnevalesca ha inoltre creato la pagina Facebook “Scambio figurine Carnevale di Fano” dove sono già tantissimi i fanesi che “barattano” i propri doppioni”. “Ci è sembrato giusto dare la possibilità di vincere un bel premio a chi completerà l’album – ha commentato la presidente dell’Ente Carnevalesca Maria Flora Giammarioli – non ci aspettavamo neanche noi un simile entusiasmo da parte dei cittadini fanesi. Ben venga, significa che la voglia di Carnevale è ancora viva e che stiamo percorrendo la strada giusta. Inoltre secondo me l’album rimarrà un bellissimo ricordo per tutti coloro che decideranno di completarlo. Una sorta di cimelio che resterà nel tempo mantenendo vivo il ricordo di quello che è stato un bellissimo Carnevale”. L’album e le figurine si possono acquistare nei seguenti punti vendita: Edicola Vergani Emanuela, Via Cante di Montevecchio, 37; A.F. News Snc, Piazza Amiani; Edicola Minardi Augusto, Via Don A. Buratelli; Edicola Iacchini Giuseppe, Via Roma, 118; Gasperi Giovanni S.S., Adriatica Sud 264; Mondadori Bookstore, Corso G. Matteotti, 184; Edicola Bruciati, Via Roma, 203; Edicola di Carlo Jacopo Benedetto Gregor, Viale XII° Settembre; Edicola della Stazione, P.le Della Stazione; Rivendita Giornali di Mattioli Franck Joseph, Via Roma, 8/A; Santini Stefano & C. sas corso Matteotti, 3; Biagioli Manuela, Via Metauro, 17/A; Cicetti Marcello, Viale Adriatico; Edicola Cartoleria Giacomoni Massimo, Via XXVI Strada; Il Globo di Pasucci Tania, Via Brigata Messina, 92/B.

Un luogo per l’arte e lo svago. Nasce “Il Palazzo del Carnevale”

Nasce da questa edizione 2019 il Palazzo del Carnevale, un’ex chiesa sconsacrata (San Leonardo in via Cavour) che diventerà un vero e proprio luogo di “culto” dell’arte in tutte le sue sfumature. Infatti, per tutto il periodo carnevalesco al suo interno si svolgeranno mostre, convegni, showcooking, degustazioni ed altri eventi a coronamento di tre settimane di Carnevale.

 

Grazie ad un’idea di Comunica Srl, alla lungimiranza dell’Ente Carnevalesca e alla collaborazione di Eventom e Workinprogress, il Carnevale quest’anno avrà quindi un palazzo tutto suo in cui poter svolgere tante attività. A partire da quelle culinarie che da sempre si sposano con quelle carnascialesche, che verranno inaugurate dal maestro pasticcere Andrea Urbani, il quale condurrà un dolcissimo showcooking, sabato 16 febbraio, tra i segreti dei dolci carnevaleschi. Cucina che tornerà protagonista il secondo fine settimana dell’evento con la coppia collaudata di chef amatoriali Marco Vitali e Carlo Giuseppetti che, reduci dal concorso di cucina Chef in the City, abbineranno la creazione di un piatto gourmet ad un nuovo cocktail. Chiuderà la programmazione culinaria, Giulia Brandi, tra i partecipanti più apprezzati di Masterchef 2017 che, sabato 2 marzo condurrà un interessante showcooking con il suo inconfondibile stile frizzante e divertente.

 

Il palazzo del Carnevale non sarà solo cucina, ma come citato in precedenza, un vero e proprio luogo che ospiterà eventi   legati al mondo del carnevale. Non potevano mancare appuntamenti di grande attualità che si legano al tema del Carnevale di Fano 2019: come “Donne… ogni giorno è per sempre”, incontro con le scuole promosso dall’Ente Carnevalesca, in programma per sabato 16 febbraio, dove l’associazione “Vittime riunite d’Italia” e l’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Fano parleranno, attraverso testimonianze, di violenza sulle donne.

Anche l’arte sarà protagonista nella ricca programmazione del Palazzo del Carnevale. Mostre, riflessioni su opere d’arte, proiezioni di film e tanto altro accompagneranno i fanesi e i turisti per tutto il periodo della manifestazione.

Click to Hide Advanced Floating Content