Progetto cofinanziato dal Fondo Europeo dello Sviluppo Regionale

Boom di visualizzazioni per la Settimana Grassa del CArnevale di Fano 20210 Digital Edition

Giammarioli: “Soddisfatti del risultato ma tornare in presenza è l’obbiettivo”

Sono state 104.214 le persone che hanno seguito le dirette social durante la settimana grassa Digital Edition. 9362 invece gli utenti che hanno seguito le dirette tramite Youtube. Un successo in termini di pubblico che ha premiato i 6 giorni di eventi online, con numeri importanti grazie anche alla presenza di un dj storico come Joe T. Vannelli e al mix di comicità e cultura che hanno interessato diversi tipi di pubblico.

“Con delicatezza abbiamo voluto dare un piccolo assaggio di Carnevale – ha commentato la presidente Maria Flora Giammarioli -, in un periodo dove di colorato e allegro c’è ben poco. Anche per questo motivo la digital edition non abbiamo voluto fosse troppo ‘sguaiata’, ma contraddistinta dalla sobrietà sicuramente più idonea al momento storico che stiamo vivendo. Nonostante questo abbiamo proposto parti della Divina Commedia in una chiave nuova, come ad esempio il connubio con Umanesimo Artificiale che ci ha mostrato l’inferno tradotto da algoritmi di intelligenza artificiale, una operazione sicuramente interessante e spettacolare. Abbiamo proposto alcune parti lasciando il testo originale come il Canto I dell’Inferno o il canto V del Purgatorio sul fanese Jacopo del Cassero, ed altre invece sono state tradotte in dialetto fanese così da legarle ancor di più al nostro territorio, infondo Dante è stato tradotto in tutte le lingue e in tutti i dialetti. Una suggestione particolare quella regalata dal bacio tra Paolo e Francesca, ripresa direttamente all’interno della loro stanza nel Castello di Gradara.

Nonostante la soddisfazione del risultato, aspettiamo con ansia l’edizione 2022 dove torneremo al “nostro” Carnevale avendo però capito che anche altre forme di spettacolo più avanguardiste si possono sposare con la tradizione.

Edizione che ha visto collaborazioni importanti come quelle con la Fondazione Teatro della Fortuna e l’Orchestra Sinfonica Rossini, donando al carnevale una magnifica “Overture di Carnevale”.

Tutta la settimana è stata diretta dal regista Henry Secchiaroli in collaborazione con Massimo Radi, Enrico Terminesi alla direzione audio luci, Comunica srl, Ideanet di Giovanni Carboni e la consulenza artistica di Pietro Conversano”.

“Nonostante non si sia potuto realizzare il Carnevale che tutti conosciamo – ha sottolineato l’assessore al Turismo ed Eventi Etienn Lucarelli -, la macchina organizzativa si è messa in moto per permettere di lavorare ad alcuni comparti fermi da tempo come la Cultura e ad altri in grossa difficoltà come il commercio cittadino. Questo grazie anche al coinvolgimento di attori, musicisti videomaker e al concorso delle Vetrine che ha dato un po’ di visibilità agli esercenti del centro storico. Ci rendiamo ovviamente conto che il Carnevale di Fano necessiti di eventi in presenza per essere funzionale al 100%. Siamo già al lavoro in stretto contatto con l’Ente Carnevalesca per organizzare un’edizione estiva, nella speranza che il periodo ci permetta di essere più tranquilli in termini di sicurezza”.

“Un ringraziamento, sottolinea la Presidente, a tutti gli artisti che hanno collaborato alla realizzazione degli spettacoli: Fabrizio Bartolucci, Marina Bragadin, Geoffrey Di Bartolomeo, Simone Diotallevi, Sandro Fabiani, Marco Florio, Luca Tazzari, Enrico Spelta, Emilia Claudi, Celeste Sambuchi, Paola Magi, David Berardi, Nicola Anselmi. Tutti i consiglieri della Carnevalesca ed infine, ringrazio di cuore tutti gli sponsor come la Bcc, Profilglass, Fanocenter, Pesceazzurro, Pietrelli Porte e Bricocenter, che nonostante il periodo non hanno fatto mancare il proprio supporto al Carnevale di Fano”.

Click to Hide Advanced Floating Content