Delegazioni internazionali, Guinness World Record e viale Gramsci strapieno, il Carnevale 2017 chiude con il botto
Delegazioni internazionali, Guinness World Record e viale Gramsci strapieno, il Carnevale 2017 chiude con il botto
Posted by

Delegazioni internazionali, Guinness World Record e viale Gramsci strapieno, il Carnevale 2017 chiude con il botto

Fano, 26 febbraio 2017 – E’ stata la giornata dell’internazionalità con le delegazioni cubane e moldave, la giornata delle rievocazioni storiche con il gioco del pallone col bracciale, la giornata degli amici a 4 zampe con il Carnevale da Cani e soprattutto, la giornata del Guinness World Record con la “Ola” più grande del mondo, la giornata perfetta per chiudere alla grande una grandissima edizione del Carnevale di Fano.

 

“La sensazione è che si è aperta una nuova porta sul mondo del Carnevale – ha commentato entusiasta la presidente dell’Ente Carnevalesca Maria Flora Giammarioli -. Questo è stato davvero il Carnevale della partecipazione, della creatività, della gente. A nome dell’Ente Carnevalesca ringrazio tutti coloro che hanno partecipato e sono venuti alla manifestazione. Ho deciso che non daremo un numero ufficiale neanche oggi perché qualsiasi numero sarebbe troppo basso per descrivere la bellezza di questo splendido viale pieno di gente. L’appuntamento adesso è per Martedì Grasso per salutare, con il rogo del pupo, questo fantastico evento”.

“Nonostante ci fosse il Carnevale in tutta Italia – ha aggiunto il sindaco Massimo Seri – a Fano anche questa domenica c’era tantissima gente. Un’edizione davvero ben riuscita da sapore sempre più internazionale grazie anche alla presenza e collaborazioni con altre nazioni come, in questo caso, Cuba e la Moldavia”.

La giornata è iniziata alle 10 con l’immancabile appuntamento con il Carnevale dedicato ai bambini. Dalla scuola Corridoni è partita la sfilata lungo viale Gramsci del Pupo, dei carri di 2^ categoria e delle mascherate disponibili, seguiti dalla Scuola Elementare Luigi Rossi, Scuola dell’Infanzia San Sebastiano Bellocchi; Scuola Pie Venerini di Marotta; I bambini del Comune di San Severino Marche; Mascherata “Baule dei balocchi” –  Ass.  Apego e inoltre vari Bambini, famiglie e quanti interessati a partecipare. Al termine della sfilata, mentre il pupo ed i carri di 2 cat. si sono riposizionati su Viale Gramsci è iniziata la “visita ludico/educativa” del Vulòn che ha accolto anche i bambini del comune terremotato di San Severino. Contemporaneamente alla sfilata, alle ore 10:30, i protagonisti assoluti sono stati gli amici a 4 zampe con “Un Carnevale da Cani”, una sfilata in maschera di cuccioli accompagnati dai loro padroni, a cura dell’Ente Carnevalesca in collaborazione con l’associazione Melampo, il Canile del Ragano la Sea Rescue School k9 e Fidomania. Da Borgo Cavour cani e padroni si sono diretti in piazza XX Settembre dove hanno sfilato sul palco centrale. I primi tre classificati, i quali si sono aggiudicati un buono da spendere a Fidomania sono stati: 1° posto Primavera; 2° posto Il gruppo Heidi con i Bovari del Bernese e 3° posto “Pinocchio, il gatto e la volpe”.

Sempre alle 10.30 si è svolto un momento storico per la città della Fortuna. Dopo 71 di inattività si è dato via al torneo del Gioco del Pallone col Bracciale, presso lo sferisterio di Fano, su viale XII Settembre (parcheggio ex carri di carnevale). A contendersi il trofeo sono state le squadre di Fano, Mondolfo e Treia ASD. A trionfare è stata la compagine di Mondolfo, premiata poi dal sindaco nella Sala della Concordia. Alla fine del torneo hanno sfilato anche i figuranti delle rievocazioni storiche La Cacciata di Mondolfo e La Disfida di Treia. Alle 12 inoltre, sempre in sala della Concordia, sono state accolte le delegazioni dell’Ambasciata di Cuba e della Repubblica di Moldova, che hanno poi sfilato lungo viale Gramsci.

Alle 15, per l’ultima volta quest’anno, il viale fanese si è trasformato nel Carnevaldromo più colorato e dolce d’Italia. Ad aprire il corteo, oltre una rappresentanza dell’Ente Carnevalesca e dell’Amministrazione Comunale, ci sono state proprio le delegazioni cubane e moldave seguite dal gruppo Folcloristico Cubano con Dj Polin e i Gran Caribe Dancer che si sono scatenati con i loro balli tipici. Le delegazioni sono state seguite dal Pupo “El Selfi” realizzato da Giovanni Sorcinelli; il carro di 2^ categoria “Re Sole, Re Carnevale” sempre del maestro Sorcinelli, dell’Associazione Fantagruel; la mascherata M.A.D.E. In Italy del club Non solo Donna e  “Gli animali della Savana di Chiama l’Africa; il carro di 2^ categoria “Happy Shoes” progettato e realizzato da Mauro Chiappa membro di Fantagruel; Il carro di 2^ categoria “Costa Parchi” dedicato ai grandi parchi Italia in Miniatura, Aquafan, acquario di Cattolica e Oltremare realizzato dall’associazione Carristi Fanesi. E’ stato poi il turno del gruppo La Cacciata di Mondolfo con i giocatori di Pallone con il Bracciale, i quali sono stati seguiti dalla mascherata “Contem…. Parade” del Liceo Artistico Apolloni del Polotre Fano classe 5^ A – Arti figurative.

Il primo gigante di cartapesta a solcare il viale è stato “Saldi di Fine Stagione” progettato e realizzato dal maestro carrista Paolo Furlani, animato dall’Olympia Ginnastica Cuccurano. Il secondo carro di 1^ categoria è stato “Vacanze renziane – Crisi all’Italiana” progettato e realizzato da Ruben Eugenio Mariotti  dell’associazione Carristi Fanesi. Seguirà “La magna Italia”, mascherata realizzata da “Il Laboratorio Geniale” che ha preceduto il terzo carro di 1^ categoria “La gazza ladra, Made in Italy…CIAONE!” progettato da Matteo Angherà e realizzato dall’Associazione Carristi Fanesi. A seguire la mascherata “Baule dei Balocchi” dell’Associazione Apego e il quarto carro di 1^ Categoria “Habemus Carnevalem” (Anno Domini 0) progettato e realizzato da Luca Vassilich e dall’ Associazione Carristi Fanesi. Ha sfilato infine il Gruppo Pizzica dell’Associazione “Musica dell’Anima” e la storica Musica Arabita che ha chiuso alla grande il corteo.

Intorno alle 16, dopo il primo giro dei carri, per la prima volta il Carnevale si è fermato per qualche istante, con l’obiettivo di entrare nel Guinnes World Record. Dalla torretta della direzione è partito il countdown e dopo 2 prove, è stata fatta partire la Ola più grande del mondo. Il video è già stato inviato ai giudici del Guinness World Record, i quali, tra 12 settimane, comunicheranno se il Carnevale di Fano è riuscito o meno nell’impresa.

Dopo la presentazione dei carri e il giro del getto , intorno alle 17,30 Sono stati proclamati i 3 palchi mascherati vincitori: Ad aggiudicarsi il 1° posto sono stati i palchi 11 e 12 con “Un Mare d’Allegria” ai quali va un weekend per 15 persone offerto da Tuquitour; 2° classificato “En nuti tuti st’an al carnevale de Fan”, palchi 23, 24, 25 e 26 che si aggiudicano 15 ingressi ai parchi Costa Edutainment; 3° posto a “El Papagaio”, palco n° 40 che si aggiudica un omaggio offerto dal locale Il Vicolo di piazza XX Settembre.

Dopo la luminaria, la festa si è spostata in piazza XX Settembre per la proclamazione del vincitore del premio fedeltà della Lotteria del Carnevale e la premiazione dei palchi mascherati. Tra le novità di questa domenica, il concerto de “L’esercito del Fiocco Rosso”, cover band specializzata nelle sigle dei cartoni animati che hanno intrattenuto i più piccoli e appassionato anche gli adulti, proponendo pezzi storici dei cartoni del passato.

La giornata di eventi è terminata alle 20 con la “Notte di Carnevale” un mix di feste, musica e animazioni in maschera a cura dei ristoranti, bar e locali del centro storico.

 

0 Commenti disabilitati su Delegazioni internazionali, Guinness World Record e viale Gramsci strapieno, il Carnevale 2017 chiude con il botto 777 27 febbraio, 2017 box1, Comunicati stampa, Edizione 2017, In-evidenza, News febbraio 27, 2017
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close