Bando per la selezione di progetti finalizzati alla costruzione di carri per il Carnevale di Fano 2019
Bando per la selezione di progetti finalizzati alla costruzione di carri per il Carnevale di Fano 2019
Posted by

Bando per la selezione di progetti finalizzati alla costruzione di carri per il Carnevale di Fano 2019

Art. 1 Finalità

Nel rispetto della storia e delle tradizioni popolari che contraddistinguono il carnevale di Fano, l’Ente Carnevalesca organizza il Carnevale 2019, quale evento di promozione culturale, turistica ed economica della città, carnevale dedicato alle proprietà e valori della “donna” nella realtà passata e contemporanea.

A tal fine, con la presente, l’Ente Carnevalesca con delibera del 18/06/2018, stabilisce le condizioni ed i modi per la selezione dei progetti presentati.

La divulgazione del presente bando avverrà tramite pubblicazione a mezzo stampa e attraverso il sito della Carnevalesca www.carnevaledifano.com.

Art. 2 Soggetti ammessi a partecipare al bando

Sono ammessi alla presentazione dei progetti associazioni regolarmente costituite e soggetti singoli che possiedono la capacità tecnico-organizzativa per la costruzione di carri allegorici.

I singoli artisti che intendono presentare i progetti dovranno dimostrare di possedere i requisiti richiesti e/o avvalersi dell’assistenza di altre associazioni.

Ogni soggetto potrà presentare i seguenti progetti:

 Sia per la costruzione di nuovi carri di prima categoria per un importo di €40.000 iva compresa.

 Sia per il restyling di carri di prima categoria per un importo massimo di € 25.000,00 iva compresa.

 per la costruzione di nuovi “mini carri” per un importo massimo di € 15.000,00 iva compresa.

Ogni soggetto potrebbe progettare un carro e/o una mascherata di presentazione del carro allegorico di prima categoria da finanziare, in accordo con la l’Ente Carnevalesca, con sponsorizzazioni private anche reperite dagli stessi autori 2

L’Ente Carnevalesca si riserva di mettere a disposizione un premio per il migIior carro allegorico di prima categoria (escluso il carro “La calunnia è un venticello”). Le regole di tale gara saranno specificate successivamente.

Art. 3 Indicazioni sul tema.

I progetti presentati dovranno sviluppare il tema relativo al “Mondo femminile”. I progetti dovranno valorizzare la figura della donna quale protagonista del nostro tempo e testimone importante della società. Gli artisti potranno esprimere il proprio estro creativo giocando sulle caratteristiche della donna nell’ambito del lavoro, dello spettacolo, della moda, dello sport, dell’arte, della ricerca…..

Sostenendo il valore della libera espressione nell’ideazione dei carri allegorici, si auspica lo sviluppo di contenuti significativi e satirici nel rispetto della figura femminile.

Non saranno ammesse opere che incitano alla violenza e all’odio.

Art. 4 Modalità di presentazione

Le domande di partecipazione dovranno pervenire, brevi mano o via posta, entro e non oltre le ore 18:00 di venerdì 13 luglio 2018 presso la sede dell’Ente Carnevalesca Piazza Andrea Costa 31 61032 Fano (PU). L’ufficio di segreteria è aperto dal lunedì al venerdì con il seguente orario: mattino dalle 09:30 alle 12:30 e pomeriggio dalle 16:30 alle 19:30. L’ufficio sarà chiuso martedì 10 luglio 2018 per festa del Santo Patrono.

Il mancato rispetto del termine di presentazione comporta l’immediata esclusione.

Saranno, altresì, esclusi i progetti che, sebbene presentati regolarmente entro i termini previsti, siano difformi rispetto alla documentazione richiesta.

Gli elaborati dovranno essere presentati in un plico chiuso riportante all’esterno la dicitura “Progetto carro allegorico di prima categoria/mini carro carnevale 2019” e contenente 2 buste chiuse.

All’interno del plico deve essere contenuta la seguente documentazione:

1. un bozzetto in originale, su cartoncino 33×48, realizzato a colori con tecnica libera ed anonimo.

2. 1^ busta chiusa riportante all’esterno la dicitura “relazione descrittiva” contenente la relazione dell’opera con:

3

Indicazione del titolo dell’opera;

 Breve relazione dell’allegoria;

 Indicazione numero pezzi allegorici modellati a corredo della struttura, numero e descrizione dei movimenti;

 indicazione dei materiali di costruzione previsti;

3 2^ busta chiusa riportante all’esterno la dicitura “Autore” contenente i dati anagrafici dell’autore o dell’associazione precisando, inoltre, chi si assumerà l’incarico di realizzazione del carro (capo carro).

I bozzetti selezionati dovranno successivamente essere corredati da:

 elaborato tecnico grafico su scala del prospetto frontale della costruzione.

 elaborato tecnico grafico su scala del prospetto laterale della costruzione.

 elaborato tecnico grafico su scala del retro della costruzione.

 relazione tecnica.

In caso di finanziamenti privati che arrivino dopo lo scadere del termine ultimo del bando, la Carnevalesca si riserva di commissionare ulteriori progetti per la realizzazione di opere aggiuntive.

Art. 5

l’Ente Carnevalesca per l’anno 2019 si riserva di ricercare in tempi utili le condizioni per la fattibilità dei progetti e, sulla base delle collaborazioni e dei finanziamenti ottenuti, procederà a definire il programma esecutivo del Carnevale 2019. Successivamente si procederà a stipulare appositi contratti con i rispettivi carristi.

Art. 6 Requisiti tecnici

Le opere scelte saranno realizzate su pianali forniti dall’Ente Carnevalesca tenendo conto dei seguenti requisiti:

Carri di prima categoria:

 larghezza della struttura fissa min. m. 6.50-max 7.00

 altezza struttura fissa max m. 10.00

 altezza del carro finito min. 14.00

 lunghezza fissa max. m. 11.00

 numero minimo di postazioni getto 2 con piano calpestabile di 8 metri quadrati ciascuna e

altezza minima di 3 metri da terra 4

spazio per animazione min. 20 persone

 impianto audio

 impianto luminaria

Mini carri:

 larghezza della struttura fissa min… 3.00

 lunghezza massima m. 5.00

 altezza min. 7.00

 spazio per animazione min. 6 persone

 Impianto audio

 impianto luminaria

Art. 7 Commissione e requisiti di valutazione

A norma dell’art. 13 dello statuto dell’Ente Carnevalesca, spetta al Consiglio Direttivo, con giudizio insindacabile, esaminare ed approvare i bozzetti dei carri allegorici ed affidarne l’esecuzione ai carristi, previo esame di una commissione tecnica.

La commissione sarà formata da tre tecnici esterni esperti e da un segretario. Gli esperti valuteranno i progetti secondo i seguenti elementi ai quali sono attribuiti i punti a fianco riportati: ELEMENTI DI VALUTAZIONE

PUNTI

Impatto scenografico

Max 30

Originalità del soggetto

Max 20

Attinenza al tema

Max 10

Allegoria

Max 15

Movimenti

Max 15

Luminaria

Max 10

Art. 8

Tutti i bozzetti presentati diverranno proprietà dell’Ente Carnevalesca, che si riserva di esporli in eventuali mostre e di utilizzarli per la pubblicazione a mezzo stampa o su internet, a scopi promozionali dell’evento. 5

L’Ente Carnevalesca si riserva di penalizzare le associazioni/carristi che si comportino in mala fede o danneggino in qualche modo la manifestazione, i beni o l’immagine dell’Ente Carnevalesca, indipendentemente dalla instaurazione di eventuali procedimenti giudiziari.

Fano, 19/06/2018

La Presidente

F.to Maria Flora Giammarioli

0 Commenti disabilitati su Bando per la selezione di progetti finalizzati alla costruzione di carri per il Carnevale di Fano 2019 362 20 giugno, 2018 box2, In-evidenza, News, Slide-home giugno 20, 2018
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close